Department of Brilliant - Evento RAF

Department of Brilliant - Evento RAF

Proiettori: CP-WU9410 con obiettivo USL-901

Il Department of Brilliant necessitava di un proiettore per fare scorrere immagini sul palco durante l'esibizione dei Public Service Broadcasting. Solitamente la band londinese intrattiene il pubblico attraverso trasmissioni audiovisive con le quali intreccia spezzoni di vecchi filmati tratti da telegiornali, pellicole d'archivio e materiale di propaganda con batterie, chitarre, banjo e strumentazione elettronica dal vivo. I proiettori dovevano essere usati per la retroproiezione attraverso televisori vintage e moderne apparecchiature di videoproiezione all'avanguardia.

In questo caso, le immagini dovevano essere inviate da un PC a quattro proiettori e quindi riprodotte con la tecnica della proiezione mappata sulle superfici di visualizzazione, che includevano numerosi apparecchi televisivi vintage.

Dopo avere esaminato la gamma dei proiettori Hitachi, il Department of Brilliant ha ritenuto che il modello CP-AW252WNM 2500 lumen focale corta della serie Ultimate non fosse adatto a soddisfare le esigenze di quella particolare circostanza, che necessitava di una potenza luminosa maggiore (sia a causa dell'illuminazione aggiuntiva del palco, sia perché una delle esibizioni doveva svolgersi di giorno). Ha quindi optato per i proiettori CP-WU9410 equipaggiati di obiettivo USL - 901 focale ultra corta. Il Department of Brilliant usa esclusivamente connessioni VGA ed esegue tutte le correzioni della deformazione trapezoidale e le manipolazioni delle immagini all'interno del proprio software, quindi la luminosità necessaria a contrastare la potente illuminazione del palco era in questo caso una priorità assoluta. Il rapporto di proiezione dell'immagine rappresentava invece il secondo requisito. Il rapporto di proiezione è l'elemento che consente di posizionare il proiettore sul palco a distanza piuttosto ravvicinata rispetto agli schermi senza creare zone buie, nelle quali altrimenti la band non potrebbe a muoversi a causa delle ombre che si creerebbero.

Il risultato è stato così commentato dalla band: "Pazzesco. L'obiettivo 1:1 ha funzionato egregiamente e il proiettore ha regalato allo spettacolo un impatto grandioso. Quando si contrastano le luci del palco, maggiore è la potenza disponibile, migliore è il risultato - quindi in futuro intendiamo prendere in considerazione un modello ancora più potente, oppure proiettori potenzialmente sovrapponibili".